Migliori strategie di web marketing a lungo termine

Nell’ultimo decennio abbiamo assistito ad uno sviluppo esponenziale del web, con una crescita enorme dei servizi a cui poter fare riferimento: dalla ristorazione all’abbigliamento, dagli immobili alle auto, tutto quello che ruota intorno ai singoli e alle famiglie viene ormai scelto e acquistato sul web, attraverso i motori di ricerca più autorevoli.

Da Google a Yahoo passando da Bing e Yandex, nessuno può dire di non aver fatto ricorso a questi search engine per i propri acquisti o semplicemente per leggere le recensioni degli utenti.

Per questo è necessario elaborare specifiche strategie di marketing che aumentino le vendite e la visibilità dell’attività, sfruttando le risorse del web.

In questo modo il consumatore non si sentirà più una figura passiva che deve recarsi nel negozio per scegliere ciò che il commerciante ha predisposto per lui, ma sentirà di avere a sua disposizione una scelta molto più ampia di articoli, assumendo un ruolo attivo.

Come sfruttare al meglio gli strumenti del marketing online?

Ci sono tre importanti strumenti da utilizzare e sfruttare al meglio per incrementare il proprio business, che in questa sede voglio analizzare, per sviscerarne le potenzialità più nascoste: i social network, la posta elettronica e un sito web di riferimento.

I social network rappresentano una rete di amicizie virtuali e consentono di far conoscere il proprio business, mostrando immagini dei prodotti, spiegazioni sull’utilizzo, recensioni e tutto quanto ruota intorno a quell’attività.

Si tratta, dunque, di uno strumento prezioso per incrementare il flusso dei clienti e migliorare i propri introiti.

Oltre ai social, esiste una strategia che sfrutta l’invio delle email come offerta informativa del proprio business: uno strumento versatile e non invasivo, che consente al cliente di ricevere volantini, sconti e proposte di nuovi arrivi, con la libertà di poter cestinare la mail quando non rientra nei propri campi di interesse.

Non bisogna ovviamente esagerare nella frequenza e nel numero di messaggi e per questo è bene utilizzare il sistema delle iscrizioni alle newsletter, per consentire la ricezione solo agli utenti davvero interessati.

Vi è infine il mezzo di comunicazione online più utilizzato e meglio conformabile alle esigenze specifiche dell’imprenditore ed è il sito web.

Una vetrina virtuale dove inserire la propria storia, i prodotti, le modalità di realizzazione e tutto il mondo che ruota attorno all’azienda a 360 gradi, interagendo attraverso un servizio di prenotazione o di richiesta informazioni.

Ottimizzazione SEO: cosa significa e perché ricorrervi?

Questo è il motivo per il quale è necessario ottimizzare il proprio sito web, per migliorare il posizionamento SEO ottenendo un’elevata visibilità, che in termini economici significa più clienti e dunque un flusso economico maggiore.

Per ottenere questo tipo di risultati, spesso è necessario ricorrere ad una consulenza SEO qualificata che aiuti a valutare lo stato di fatto del sito internet da un punto di vista tecnico, correggendo il tiro dov’è necessario e nei contenuti.

Sono ormai numerose le aziende che anche in Italia hanno compreso l’importanza di ricorrere a questi strumenti di pubblicità per implementare il proprio business anche nel lungo periodo.

Un servizio di questo genere può essere ottenuto attraverso l’assunzione di una figura ad hoc che si occupi solo di questa mansione, una risorsa interna all’azienda che giorno dopo giorno si interessi della gestione del web.

Un modo per tenere alta l’attenzione degli utenti assicurando al sito web o ai social regolare visibilità.

Laddove tale soluzione si riveli eccessivamente dispendiosa per l’imprenditore, è possibile fare riferimento a società specializzate che si occupano di consulenze SEO, come il lavoro che svolge I Digit Group tramite consulenti SEO altamente specializzati.

Il loro intervento può dimostrarsi decisivo per aumentare il flusso dei tuoi clienti, raggiungendo importanti obiettivi economici attraverso:

  • Proposte innovative e specifiche expertise.
  • Predisposizione di strategie ad hoc per il raggiungimento degli obiettivi.
  • Consulenze SEO occasionali a prezzi contenuti.

Generalmente il consulente ha bisogno di verificare lo stato di fatto della piattaforma, il tipo di attività economica che svolge, il tipo di clienti che attira e gli obiettivi che si intendono raggiungere nel breve e nel lungo periodo.

Dall’ottimizzazione off-site alle penalizzazioni Google da cancellare fino all’individuazione della local SEO, il consulente dovrà analizzare, correggere, verificare e sperimentare, fino a trovare la soluzione migliore per l’ottimizzazione del sito web.

Autore: Gianluca Porzio

Digital marketer, sviluppatore web e appassionato di informatica.
Seguimi su Twitter.

Lascia un commento

Share This