Integrare marketing online e offline

Il marketing online è visto, giustamente, da molti come lo strumento più efficace per aumentare la visibilità della propria azienda, soprattutto quando si parla di piccole e medie imprese.

Tuttavia, ci sono strategie di marketing offline che risultano ancora molto utili e performanti.

Per una campagna di marketing di sicuro successo non bisogna per forza scegliere l’uno o l’altro, al contrario occorre differenziare le attività tra marketing online e offline.

Strategie diverse soddisfano infatti differenti tipi di utenti, grazie all’integrazione del marketing online e offline si possono raggiungere diverse tipologie di pubblico, oltre a costruire un’immagine affidabile e coerente.

Ecco quindi alcuni consigli pratici per unire il marketing online e offline e ottenere così il meglio dalle proprie campagne pubblicitarie.

Gadget gratuiti 

Uno dei sistemi di pubblicità offline più diffuso è la personalizzazione di gadget come borse, cappellini e penne con il proprio marchio.

Ci sono diversi siti che offrono la possibilità di personalizzare online i gadget, io ti segnalo Maxilia, azienda specializzata nella vendita di penne personalizzate.

Di solito questi gadget si regalano con il semplice scopo di “far girare il proprio brand” e di ottenere visibilità grazie al cliente che utilizzerà la penna, la t-shirt o l’ombrello personalizzato con il marchio dell’azienda stampato o ricamato.

Un esempio per fondere questo sistema di marketing offline al marketing online, è quello di richiedere agli utenti del proprio sito o dei propri canali social, l’indirizzo email in cambio di uno di questi gadget.

In questo modo si otterrebbero entrambi i risultati: vedere girare il proprio marchio e ottenere preziosi indirizzi email da utilizzare per campagne di mail marketing, online ovviamente.

Utilizzare i canali online per promuovere prodotti, servizi e attività offline

Si può promuovere un prodotto in offerta in negozio utilizzando i social network.

I social tornano utili anche quando si vuole mantenere il legame con i propri clienti abituali, inviandogli sconti personalizzati e facendoli sentire partecipi delle attività aziendali.

Oppure, è possibile inviare, tramite una newsletter, il codice sconto per partecipare ad un evento.

Utilizzare i dati online per studiare il potenziale cliente offline

Uno dei principali vantaggi del web marketing è che si possono raccogliere dati sui potenziali clienti e capire i loro gusti, interessi e, soprattutto, bisogni. 

L’analisi del comportamento dei clienti sul sito web e sui profili dei social media può fornire informazioni dettagliate sui clienti che visitano offline l’attività.

Attraverso il marketing online si possono ottenere diverse informazioni come il modo migliore per organizzare il proprio negozio o quali prodotti mettere in offerta e in evidenza.

Utilizzare Google My Business per farsi trovare

È importante configurare Google My Business correttamente e aggiornarlo regolarmente.

Ad esempio, l’inserimento di un numero di telefono su Google My Business consente agli utenti di telefonare per richieste di informazioni.

La presenza dell’indirizzo nella scheda aumenta le possibilità che il potenziale cliente visiti l’attività che stiamo promuovendo.

È inoltre possibile comunicare informazioni riguardo i prossimi eventi.

Autore: Gianluca

Digital marketer, sviluppatore web e appassionato di informatica.
Seguimi su Twitter.