Utilizzando la rete avrai sicuramente avuto modo di scoprire i file compressi. Non sai cosa son? Vuoi sapere come fare per aprire file compressi? Sei nel posto giusto, perché in questo articolo ti spiego come fare.

Esistono molti i tipi di file compressi. Tra questi i principale sono i seguenti: .rar, .zip, .001, .iso, .mdf, .mds, .tar, .cpp. Ma le tipologie di file compressi più diffusi sono sicuramente questi: .rar, .zip e .iso.

Per aprire file compressi esistono sono molti programmi. In questo articolo mi occuperò di vederne alcuni. Di seguito ti propongo quelli che, a mio avviso, sono i migliori software per aprire file compressi.

WinRAR (a pagamento)

WinRAR è un software molto famoso nel web, forse il più famoso in assoluto. Si tratta di un programma per aprire file compressi a pagamento. Permette però un utilizzo di prova gratuito di 30 giorni.

Superati i trenta giorni potrai ancora utilizzare il programma a patto che ad ogni file compresso (o meglio ad ogni archivio) aperto verrà visualizzato un messaggio che invita l’utente ad acquistarlo.

WinRAR apre la maggior parte dei file compressi e tutti quelli sopra citati, è nella nostra lingua e ha ampia diffusione nel web. Puoi scaricare la versione di prova di WinRAR sul sito ufficiale rarlab.com.

7-Zip (gratuito)

Si tratta di un programma open source completamente gratuito. 7-Zip è un ottimo programma in grado di aprire la maggior parte degli archivi anche quelli meno diffusi.

Essendo open source, il programma viene anche migliorato da utenti volenterosi e quindi anche se è gratuito si tratta di un’ottima possibilità. Termino questo breve articolo ricordando che è essenziale avere un programma che scompatti i file compressi, semplicemente perché, sopratutto nel web, risparmiare memoria è legge.