ATTENZIONE: Questo articolo è stato scritto più di due anni fa, quindi le informazioni riportate potrebbero non essere più valide. Ti chiedo di tenerne conto e di segnalarmi eventuali informazioni in merito lasciando un commento in fondo alla pagina. Grazie!

Anonimizzazione IP in Google Analytics

In questa breve guida ti spiego come funziona l’anonimizzazione IP in Google Analytics. Questa esigenza nasce dalle nuove norme sull’utilizzo dei cookie.

Con la pubblicazione delle norme che regolano l’utilizzo dei cookie, i gestori dei siti web hanno l’esigenza di poter continuare a monitorare le statistiche degli accessi senza bloccarle prima del consenso esplicito da parte degli utenti all’utilizzo di cookie.

Per poter continuare a utilizzare le statistiche basta rendere anonimo il tracciamento degli IP.

Per rendere anonimo il tracciamento degli IP dei visitatori su Google Analytics basta aggiungere al proprio script di tracciamento una riga di comando.

Questa riga permette di impostare la funzione IP Anonymization.

  • Se utilizzi la nuova libreria analytics.js (Universal Analytics), devi aggiungere questa stringa: ga(‘set’, ‘anonymizeIp’, true);
  • Se, invece, utilizzi ancora la vecchia libreria ga.js (Classic Analytics) devi aggiungere questa stringa: _gaq.push([‘_gat._anonymizeIp’]);

Questa stringa va inserita sotto la riga dove viene dichiarato l’ID di monitoraggio.

Esempi di inserimento

Anonimizzazione IP con Libreria analytics.js (Universal Analytics)

<!-- Google Analytics -->
<script>
(function(i,s,o,g,r,a,m) {i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){
(i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new
Date();a=s.createElement(o),
m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
})(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga');

ga('create', 'UA-XXXXXXX-Y', 'auto');
ga('set', 'anonymizeIp', true);
ga('send', 'pageview');
</script>
<!-- End Google Analytics -->

Anonimizzazione IP con Libreria ga.js (Classic Analytics)

<!-- Google Analytics -->
<script>
var _gaq = _gaq || [];
_gaq.push(['_setAccount', 'UA-XXXXXXX-Y']); _gaq.push(['_gat._anonymizeIp']); _gaq.push(['_trackPageview']);

(function() {
var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true;
ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js';
var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s);
})();
</script>
<!-- End Google Analytics -->

Una volta attivata la mascheratura dell’IP in Google Analytics e attuate le suddette modifiche, il cookie può essere considerato tecnico e non più di profilazione, quindi non deve più essere bloccato preventivamente.

Conclusioni

Questo metodo per mascherare l’indirizzo IP in Google Analytics è un buon compromesso per continuare ad utilizzare il servizio statistiche di Google sul tuo sito web ed essere in regola con le norme sui Cookie.

Però ti consiglio comunque di rivolgerti ad un avvocato esperto di privacy per poter avere la certezza di essere in regola.

Autore: Gianluca Porzio

Digital marketer, sviluppatore web e appassionato di informatica.
Seguimi su Twitter.

Lascia un commento

3 + 7 =