giapox.it

Geek Blog

Feed RSS Facebook Twitter Google+

Smart TV: Riflessioni sui nuovi sviluppi del mercato televisivo

Smart TV

Smart TV

Negli ultimi mesi non si parla d’altro che di Smart Tv, in pochi però hanno realmente compreso di cosa si tratti. Con questo articolo, realizzato grazie alla collaborazione con Francesco Corallo (B Plus Giocolegale Ltd), vi aiuteremo ad entrare nel mondo della televisione futura, sempre più interconnessa ed interattiva.

Cos’è una Smart Tv?

Con il termine Smart Tv ci si riferisce a quei device che integrano sia servizi televisivi classici sia servizi legati al mondo di Internet.

Questi nuovi tipi di dispositivi, una volta collegati alla rete casalinga (scegliete una Tv che si possano collegare sia tramite cavo Ethernet che attraverso il wi-fi) possono fornire numerosi servizi tra cui: video on demand, navigazione sul web, applicazioni e giochi, attivando una vera e propria interattività con l’utente.

È importante sottolineare che per avere i servizi di una Smart Tv non è necessario comprare una televisione di ultima generazione. Anche attraverso dispositivi di Set Top Box, come ad esempio la Apple Tv, è possibile aumentare le caratteristiche multimediali del vostro dispositivo.

Il nuovo tipo di spettatore

Lo spettatore televisivo, da tempo non più considerato come un pantofolaio, usufruendo di questo nuovo device sarà stimolato come mai prima d’ora. In tal senso sarà centrale anche l’apporto di un secondo monitor, come ad esempio uno smartphone o un tablet, capace di aumentare il coinvolgimento nell’esperienza televisiva.

In questo senso ad esempio la Samsung, avanti rispetto ai suoi concorrenti sull’ideazione di Smart Tv, sta ideando delle nuove app che assumeranno tutte le funzioni dei remote controller.

Nuova offerta

Se nei prossimi anni le Smart Tv si diffonderanno sempre di più ed è chiaro che anche l’offerta televisiva dovrà modificare i suoi contenuti, lavorando maggiormente su aspetti che riguardano l’engagement dello spettatore.

Questi device, come abbiamo detto, hanno la capacità di rendere più immersiva l’esperienza televisiva, la possibilità di votare il nostro cantante preferito con un click sul telecomando, l’opportunità di cercare informazioni sul web riguardo un film che stiamo guardando o la comodità di interagire con i nostri amici sui social network direttamente dal televisore sono tutte attività centrali nel futuro della Tv, ma allo stesso tempo queste portano con loro delle problematicità.

La più evidente, ad esempio, riguarda la pubblicità: se uno spettatore ha la possibilità di fare altre attività durante le pause pubblicitarie è chiaro che si devono creare nuovi metodi per l’advertising dei prodotti, integrando e sviluppando maggiormente l’aspetto che riguarda il product placement.

Se dovete comprare un nuovo televisore, scegliete un dispositivo Smart, perché i segnali sono chiari: la Smart Tv è il futuro, se non già il presente, del mercato televisivo.

Autore: Gianluca

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × cinque =