giapox.it

Geek Blog

Feed RSS Facebook Twitter Google+

Registare un nome a dominio in tempo reale

Registro.it

Finalmente una buona notizia per le Web Agency e, più in generale, per tutte quelle persone che si trovano a dover registrare un bel po di domini web ogni anno: dal prossimo 28 Settembre partiranno le nuove procedure per registrare i domini .it, che permetteranno la registrazione del dominio senza più l’obbligo di inviare a mezzo fax la LAR al NIC.it.

Questo renderà possibile la registrazione di un dominio .it praticamente in tempo reale (infatti, si potrebbe arrivare a registrare un dominio “.it” in meno di un’ora).

Il Registro del ccTLD “it” (NIC.it, Network Information Center per l’Italia), gestito dall’Istituto di Informatica e Telematica del CNR, si appresta a varare un cambiamento epocale delle norme che sino ad oggi dovevano essere seguite per giungere alla registrazione di un dominio “.it“.

La nuova modalità di registrazione dei domini Internet “.it” (chiamata”sincrona“), secondo quanto stabilito nei giorni scorsi, andrà a sostituire piano piano quella attuale (detta “asincrona”) che prevede l’invio al numero di fax gestito dal NIC.it da parte della persona fisica, del professionista o della società richiedente (“Registrant“), che intende registrare un nome a dominio “.it“, della oramai “famosa ed odiata” LAR: una lettera di assunzione di responsabilità.

Per circa due anni, questo nuovo sistema “sincrono” affiancherà l’attuale meccanismo di registrazione “asincrono“, e  verrà erogato da parte di organizzazioni che hanno in essere un contratto con il Registro e che richiederanno un accredito. Il “Registrar” farà da intermediario tra il cliente ed il Registro stesso.

Tutti i provider Internet che avranno intenzione di fornire il servizio di registrazione in tempo reale, dovranno superare obbligatoriamente una verifica tecnica al termine della quale sarà fornito loro uno speciale accredito per l’utilizzo del servizio; questo permetterà di accertare la competenza tecnica del provider ad operare con il sistema di registrazione “sincrono“.

Il “Registar“, dopo aver ottenuto l’accredito, ogni volta che verrà impiegata la nuova modalità “sincrona” per la registrazione di un dominio o per l’effettuazione di un qualsiasi intervento di modifica, avrà il compito di mantenere tutti i dati comunicati dal cliente, comprese le sue generalità.

Questa nuova procedura dovrebbe senza dubbio snellire enormemente gli adempimenti necessari e, di conseguenza, ridurre i  tempi necessari per registare un nome a dominio.

Autore: Gianluca

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − dodici =