giapox.it

Geek Blog

Feed RSS Facebook Twitter Google+

Netbook Piccolissimo di Sharp

Sharp PC Z1

Sharp svela il netbook più piccolo mai realizzato fin ora, il suo nome è PC-Z1. Con un design molto simile ai computer handheld passati, Ubuntu, un touch screen di soli 5 pollici e processore ARM, vanta un’autonomia di ben 10 ore.

Il PC-Z1 rappresenta la via di mezzo tra i palmari ed i laptop e potrebbe far nascere una nuova tendenza di mercato.

Le sue dimensioni sono di 161 x 109 x 20-25 millimetri, il suo peso è di circa 400 grammi.

Monta” 512 MB di memoria RAM e di un disco flash da 4GB. Ovviamente, dispone di uno slot per memory card attraverso il quale si può estendere lo spazio di archiviazione; però, al posto dello slot SD standard, il nuovo netbook di Sharp “monta” uno slot Micro SD con espandibilità limitata a “soli” 16GB.

Per quanto riguarda la connettività, il PC-Z1 ha il classico modulo 802.11g, una sola porta USB 2.0 e una porta mini-USB (un pò poco a mio parere). La sua autonomia, raggiunge le 10 ore circa di lavoro, e questo mi sembra un ottimo risultato.

Il nuovo nato della Sharp è disponibile di colore bianco, nero o rosso.

Il suo principale sistema di controllo è il touch screen, che supporta una risoluzione di 1024 x 600 pixel (davvero niente male per un display da soli 5 pollici!).

Monta un processore ARM, incompatibile con le versioni PC di Windows. Però, il sistema operativo Ubuntu 9.04 installato sul “portatilino” dovrebbe tuttavia fornire all’utente medio tutto ciò di cui necessita per lavorare, interagire, svagarsi e comunicarecomunicare in completa mobilità.

Il PC-Z1 è uscito sul mercato giapponese a fine settembre ad un prezzo di 45.000 yen, pari a circa 340 euro. Ma non si sa ancora quando verrà commercializzato in Europa, resteremo ad aspettare.

Autore: Gianluca

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 5 =