giapox.it

Geek Blog

Feed RSS Facebook Twitter Google+

HTC One e Samsung S4 alle prese con la Google Edition

Se fino a poco tempo fa montare la stock Google Edition era prerogativa dei modelli “Nexus“, adesso le cose sono un po’ cambiate. Sono arrivate sul mercato, per adesso solo quello americano, le versioni “Pure Google” dell’HTC One e del Samsung Galaxy S4, i modelli top di gamma delle rispettive case.

I due telefoni montano la versione di Jelly Bean 4.2.2 e già all’accensione si nota la diversa animazione che introduce all’interfaccia utente. La user interface si dimostra molto reattiva per entrambi i terminali.

Samsung S4 vs Htc One / Google Edition

L’utilizzo del software stock risulta leggermente più difficoltoso per ciò che concerne l’HTC ONE, che ha a disposizione solo due tasti fisici, a differenza della controparte coreana, che dispone di tre pulsanti che rendono l’esperienza della UI stock decisamente più agevole.

La presenza delle diverse applicazioni di casa Google rende molto più immediato e piacevole l’uso del terminale, anche se su HTC ONE mancano le applicazioni Google Heart e Wallet.

Il lato più negativo di queste versioni “Pure Google” dei due telefoni riguarda la fotocamera. Non tanto per la qualità delle foto, identica per l’S4, leggermente inferiore per HTC ONE, ma più che altro per le poche features che la stock edition di Google mette a disposizione.

Nonostante il Samsung S4 monti la nuova versione della fotocamera, c’è sempre un gap rispetto agli effetti che proponevano entrambe le versioni dei rispettivi produttori. Nella versione 4.3 della Gallery, però, c’è la possibilità di scattare le foto usando i tasti volume, un vantaggio non da poco per chi, come me, ha sempre trovato poco agevole lo scatto tramite touchscreen.

Attualmente il Samsung S4 in versione stock è venduto a $ 649, mentre l’HTC One a $ 599.

Dopo questa notizia ad aver qualche grattacapo in più sarà il Nexus 4, che ha questi due top di gamma a gareggiare sul suo stesso terreno: quello delle Google Edition.

Dalla sua, il Nexus 4, ha la certezza che gli aggiornamenti saranno rilasciati da Google stessa, mentre per gli smartphone HTC e Samsung è molto probabile che non sarà così, dato il kernel comunque personalizzato dai produttori.

Aspettando di vedere, quindi, come andranno avanti le vendite del Nexus 4, già si susseguono voci per il suo successore, Nexus 5, probabilmente sempre prodotto da LG, ovviamente Google Edition e con caratteristiche tecniche che mirano ad andare ancora oltre quelle dei due modelli presi in esame in questa recensione.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=jn7rDkRW48I&w=600]

 

Cosa dire? Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti sulla saga “Google Edition”.

Autore: Gianluca

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =