giapox.it

Geek Blog

Feed RSS Facebook Twitter Google+

Cos’è l’ADSL e Come Funziona?

ADSL

Il termine ADSL, sigla di Asymmetric Digital Subscriber Line (in italiano linea di abbonamento digitale asimmetrica), si riferisce a una delle soluzioni cui ci si affida più spesso per le connessioni alla rete Internet con banda larga, tanto negli Stati Uniti quanto tra gli Stati Europei.

L’ADSL è un gruppo di tecnologie per la trasmissione di dati, appartenenti alla famiglia xDSL, impiegate per l’accesso ad Internet a banda larga su doppino telefonico, che sono rivolte al mercato residenziale e a quello delle piccole e medie aziende ed è possibile accedervi stipulando un contratto di fornitura con gli operatori specializzati nel servizio.

I servizi di accesso alla connessione ADSL si sono sostituiti ai tradizionali modem analogici di tipo dial up.

Parlando di ADSL si fa riferimento in genere ad un sistema di interconnessione di natura digitale tra i nostri PC e la centrale telefonica più vicina alla nostra casa, che si basa sul classico doppino telefonico.

La connessione ADSL finisce nella centrale telefonica cui è allacciata la nostra linea telefonica, e da qui in poi il segnale viene trasformato e condotto assieme a quello di altri utenti in un flusso di dati che giungerà poi al provider internet tramite linee ad alta velocità.

Uno dei punti di forza peculiari delle offerte ADSL risiede nell’opportunità di usufruirne senza che vi sia la necessità di sostituire i cavi del telefono: le capacità fisiche della linea di trasmissione sono difatti sfruttate al limite, oltre l’utilizzo per cui le linee stesse erano state progettate.

Ad ogni modo, le prestazioni ottenibili possono subire variazioni più o meno visibili in funzione di fattori come lontananza della centrale, qualità dei cavi, presenza di eventuali disturbi elettromagnetici lungo la linea.

La tecnologia ADSL si distingue per una serie di aspetti particolari, che la differenziano da altre modalità di connessione ad Internet.

Tra le principali caratteristiche distintive non si può evitare di menzionare la banda asimmetrica (ovvero il fatto che le velocità di ricezione e di upload dei dati non sono uguali, una peculiarità che in qualche modo riflette le esigenze attuali del consumatore moderno), l’elevata velocità (che può sfiorare i 20 Mbit/s in ricezione o download e centinaia di Kbit/s in upload, benché sia lecito attendersi che in futuro queste soglie siano destinate ad aumentare), la possibilità di essere sempre connessi alla rete Internet, linea non occupata (chi impiega la tecnologia ADSL ha la possibilità di navigare e allo stesso tempo effettuare chiamate al telefono, dal momento che il canale ADSL circola nel doppino insieme al canale audio della normale linea telefonica).

Autore: Gianluca

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + 11 =