giapox.it

Geek Blog

Feed RSS Facebook Twitter Google+

Novità sulla versione 2.3 di Android OS

Android Gingerbread

Gingerbread è il suo nome ed è la versione 2.3 del sistema operativo made in Google chiamato Android OS.

E’ curioso però provare a immaginare quali e come saranno aggiornati i dispositivi già in commercio a questa versione e quali sono i requisiti hardware minimi per poterlo fare.

Perché se un software che gira su un sistema si può cambiare in cinque minuti con un aggiornamento, non esiste niente a questo mondo che possa sostituire una parte fisica interna a qualsiasi smartphone.

Ed è difficilissimo (ma non impossibile) creare anche una rom modificata che presenti le stesse prestazioni ottimizzando i processi del sistema.

Comunque, il Nexus S di Samsung è il primo smartphone con questa versione del sistema operativo, il primo Nexus One non riceverà l’aggiornamento ufficiale ma teoricamente per questa e la prossima verrà comunque supportato da rom modificate previo root del telefono, LG al primo lancio di modelli Android con la serie Optimus può dimostrare di poter dire la sua anche con la fase di aggiornamento dei suoi modelli, aspetto a cui i clienti guardano moltissimo.

HTC, che oltre a essere la prima ad aver lanciato il sistema operativo nel 2009, continuerà a seguire la linea commerciale aggiorno prima e vendo di più (che devo ammettere è molto intelligente come filosofia), certo possiamo scordarci tutti una rom per Magic o Dream ma dal Wildfire in avanti qualcosa sicuramente si troverà.

Motorola quasi sicuramente aggiornerà:

Ma a noi italiani sostanzialmente interessa solo la seconda voce della lista perché gli altri modelli non sono mai stati lanciati qui.

Sony Ericsson sta facendo moltissima fatica a rilasciare aggiornamenti ufficiali costanti per i propri modelli e anche in questo caso non possiamo contare sulla casa giapponese per il rilascio di aggiornamenti.

Più che altro la filosofia scelta è: due o tre modelli di successo per qualsiasi versione e stop. Molto interessante sarà comunque vedere il telefono PSP.

Autore: Gianluca

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + 8 =