Travian: guida per principianti

Scritto da Gianluca il 14 luglio 2009 in Internet | 2 commenti

Travian, guida per principiantiCome promesso un po di tempo fa, eccomi a riparlare del mio browser game preferito: Travian.

Oggi  ho deciso di pubblicare una breve e semplice guida per tutti coloro che si avvicinano a questo gioco per la prima volta e non sanno da dove iniziare: i principianti. Un semplice manuale di Travian che potrete tornare a consultare di tanto in tanto, per tutta la durata del gioco.

Innanzitutto chiariamo cos’è Travian: si tratta di un browser game gratuito di tipo MMORPG (Massively Multiplayer Online Realtime Play Game) ambientato all’epoca dei romani, al quale partecipano centinaia di migliaia di persone da tutto il mondo. Ci tengo a precisare che, anche se Travian è un browser game gratuito, è  tuttavia possibile supportare il gioco acquistando i “Punti Gold“, che danno delle piccole “spinte” al player che li acquista e gli migliorano alcune caratteristiche del gioco. Travian viene giocato completamente in tempo reale, infatti anche se ti scolleghi va avanti da solo; tuttavia, esistono tanti metodi con i quali puoi difenderti dagli attacchi anche quando sei off-line.

Ma entriamo più nello specifico: il gioco, in pratica, consiste nel creare un proprio impero, partendo da un piccolo villaggio che dovrai sviluppare e far crescere il prima possibile, dopodiché dovrai provvedere a fondare nuovi villaggi e conquistarne altri dai tuoi vicini. Sono presenti quattro tipi di risorse utilizzate per creare nuove costruzioni nei villaggi e per addestrare nuove truppe: legno, argilla, ferro, grano; infatti, ogni edificio ha dei costi specifici in termini di risorse, e impiega del tempo prestabilito per raggiungere il completamento, allo stesso modo funzionano gli addestramenti delle unità militari. L’aspetto principale di questo gioco è che si gioca a fare la guerra contro altri utenti, che tenteranno di effettuare razzie (raid) nel tuo villaggi, o proveranno a difendersi dai tuoi raid.

Il grano è considerato la risorsa più importante, poiché viene utilizzata principalmente (ma non solo) a sfamare le proprie truppe: in caso di carenza di grano le truppe eccedenti alla produzione oraria di grano inizierebbero a morire.

Ogni villaggio è costituito da due parti principali: i campi di risorse e gli edifici. I primi servono a produrre le risorse necessarie allo sviluppo, aumentando il loro livello aumenterà la produzione oraria della risorsa relativa al campo ampliato.

Lo scopo principale di Travian è quello di costruire la Meraviglia (The Wounder of the World) e portarla al livello 100, difendendola dagli attacchi degli avversari e delle loro alleanze.

Nel mondo di Travian sono disponibili tre razze, i Romani, i Galli ed i Teutoni, ognuna di queste dispone di truppe diverse, con caratteristiche differenti.

I Romani

La razza più nobile, con le truppe più forti e le migliori infrastrutture ma si sa, la qualità costa, ed infatti le truppe e le infrastrutture romane sono le più costose; i Romani, a differenza dei Galli e dei Teutoni, possono costruire contemporaneamente un campo di produzione e una struttura. Sicuramente questa è la tribù più semplice da gestire e, come recita la guida ufficiale di Travian, rappresentano la scelta migliore sia per i principianti sia per chi non sa bene le sue intenzioni di gioco. Nonostante questa razza viene consigliata ai principianti, nelle mani di un utente esperto può diventare devastante grazie alle sue potenti truppe, è per questo che solitamente io prediligo i Romani alle altre tribù.
Principali vantaggi dei Romani: 1. Costruzione simultanea di edifici e campi di risorse. 2. Maggiore bonus difesa grazie alle mura; 4. Fanteria e cavalleria estremamente potenti.
Principali svantaggi dei Romani: 1. Sviluppo delle truppe e degli edifici lungo e dispendioso.

I Galli

Questa viene considerata la tribù “peace and love” (pace ed amore) di Travian, in quanto le truppe galliche sono più votate alla difesa rispetto all’attacco; nonostante questo, un giocatore esperto può renderli molto offensiva, tutto dipende dalla tattica che si adotta. I galli, inoltre, dispongono delle truppe più veloci del gioco e nei loro villaggi i depositi segreti hanno capacità doppia rispetto a quelli dei Romani e dei Teutoni.
Principali vantaggi dei Galli
: 1. Truppe più veloci di tutto il gioco; 2. Depositi Segreti doppi; 3. Decurioni poco costosi; 4. Possibilità di costruire trappole nei villaggi.
Principali svantaggi dei Galli: 1. Armi speciali (catapulte, arieti) più costose delle altre tribù.

I Teutoni

In assoluto la razza più offensiva. Scelti preferita dai veterani del gioco (a parte alcune eccezioni tipo me), poichè le truppe costano poco e possono riescono a trasportare maggiori quantità di risorse. Nella prima fase del gioco i Teutoni si sviluppano più velocemente rispetto ai Romani ed ai Galli.
Principali vantaggi dei Teutoni: 1. Depositi Segreti nemici nascondono solo i 2/3 del normale; 2. Mura più resistenti; 3. Maggiore capacità di trasporto dei mercanti; 4. Sviluppo delle truppe veloce ed economico.
Principali svantaggi dei Teutoni: 1. Deboli in difesa; 2. Basso bonus difensivo offerto dalle mura.

Ed ora andiamo più nel pratico

Per iniziare a giocare devi iscriverti ad un server (consiglio di scegliere un server iniziato al massimo da una settimana, per evitare di partire troppo in ritardo rispetto a tutti gli altri giocatori). Una volta iscritto,  all’inizio del gioco ti verrà assegnato un villaggio, nel quale è presente solo il “Centro del Villaggio” al livello 1; avrai a disposizione una “quest” che aiuterà il nuovo utente a compiere i primi passi.
Inizialmente i campi producono pochissime risorse, quindi la prima operazione da fare è, appunto, ampliare i campi, per aumentare la propria produzione oraria. Per ampliare un campo si spende una piccola quantità ogni risorsa, e più precisamente: ampliare i campi di legno costa molta argilla e molto grano, ampliare i campi di argilla costa molto legno e ferro, ampliare i campi di ferro costa molto legno e argilla, infine ampliare i campi di grano costa molto legno, molto ferro in particolare molta argilla.

Inizialmente le risorse di cui avri più bisogno saranno grano e argilla, leggermente in secondo piano il legno, mentre il ferro è da sviluppare con più ritardo rispetto alle altre risorse, altrimenti sovrabbonda; è importante ricordare che ad ogni aumento di popolazione corrisponde un maggior consumo di grano, e quindi minor produzione. All’inizio le risorse sembreranno non crescere mai, abbi pazienza!

Segui le quest attentamente, dando sempre la precedenza a grano e argilla, e facendo campi di ferro solo quando è l’unico requisito per avanzare nella quest. (In linea di massima mantenetevi sul rapporto 25%, 30-35%, 15-20%, 25% (rispettivamente per legno, argilla, ferro, grano al netto del consumo).

Se hai scelto i Teutoni, puoi già fare il campo di addestramento per addestrare qualche combattente base (in gergo chiamati “bastoni“), ma fallo solo se hai tempo di utilizzare queste truppe per razziare i tuoi vicini; i combattenti teutoni sono praticamente inutili in difesa del tuo villaggio, quindi quando non sei on-line mandali in raid verso un villaggio abbastanza lontano in modo che tornino esattamente quando ti ricollegherai (Travian è si un gioco di guerra, ma se vuoi avere successo in questo gioco dovrai fare parecchi calcoli matematici prima di prendere le tue decisioni).
Via via che razzi risorse, provvedi ad ampliare sia i campi di risorse che il numero di truppe.

Se, invece, hai scelto i Romani o i Galli, continua ad ampliare i campi, il magazzino ed il granaio quando necessario (devi ampliare magazzino e granaio per aumentare la loro capienza, onde evitare di riempirli e, quindi, di perdere tutte le risorse in eccesso); l’unica altra struttura utile in questo momento è il deposito segreto, serve per nasconodere le risorse quando subirai dei raid avversari. Una volta raggiunto un buon livello di produzione oraria per risorsa (400-500 orari per risorsa sui server a velocità standard e 1200/1500 orari per risorsa sui server speed) puoi iniziare a creare truppe.

Per tutta la prima fase del gioco, la principale priorità è lo sviluppo dei campi, infatti per quanto mi riguarda il gioco inizia quando si arriva con i campi al livello 8 e si fonda il secondo villaggio.
La scelta su come fondare il secondo villaggio è varia, e dipende dal tipo di gioco che avrai scelto: se “sforni” solo truppe da difesa, potrai mantenere come capitale il tuo primo villaggio ed espandere le risorse oltre il 10 (cosa che si può fare esclusivamente sulla capitale); sinceramente a me questa tecnica non piace, preferisco cercare un villaggio da 9 campi di grano (in gergo “9 grani” o “pulcino”) o da 15 campi di grano (in gergo “15 grani” o “canarino”) e fondare lì la futura capitale, in questo caso bisogna mantenere la capitale nel villaggio di partenza finchè non lo sarà ben sviluppato, ma senza aumentare i campi oltre il livello 10.
Per cercare pulcini e canarini devi scandagliare la mappa per un raggio di anche 20-30 caselle se necessario, segnati  tutti quelli che trovi (serviranno anche in futuro), scegli quello con le oasi migliori attorno,e  fondalo! Prima lo fondi meglio è, ogni ora che passa, rischi di fartelo soffiare da qualcun altro. Ne hai uno vicino appena fondato da un tuo vicino apparentemente “abbordabile“? Bene, fondagli a fianco e distruggilo! Ricorda: la pietà non c’entra niente con Travian, questo è un gioco di guerra.

Le truppe di Travian

Ogni truppa ha le sue caratteristiche e peculiarità, che andiamo ad analizzare, razza per razza.

Le truppe dei Romani

LegionarioLegionario: semplice e multiuso unità di fanteria, molto utile all’inizio del gioco, quando non si ha ne il tempo ne le risorse per sviluppare truppe di livello superiore; i legionari possono essere usati per effettuare i primi raid nei villaggi vicini (ricorda di inviarne minimo 3 alla volta) e, eventualmente per difendere il proprio villaggio dagli attacchi nemici. Più avanti nel gioco, quando avrai sviluppato altri tipi di truppe e avrai più villaggi, ti serviranno solo ed esclusivamente in difesa contro le cavallerie nemiche. Vanno potenziati solo in armeria, visto che non li utilizzerai molto per gli attacchi, a parte i primi giorni di gioco.

PretorianoPretoriano: unità di fanteria più forte di tutto il gioco per quanto riguarda la difesa; un buon numero di pretoriani affiancati da un po di legionari (per difenderti dalla cavalleria) può costituire un muro invalicabile per i tuoi aggressori. Consiglio di difendere con un rapporto di 3 : 1 = pretoriani : legionari (ad esempio 300 pretoriani e 100 legionari). Non mandarli mai in raid verso i villaggi nemici, sono debolissimi in attacco. Vanno potenziati solo in armeria.

ImperianoImperiano: l’incubo delle difese nemiche, un buon giocatore che sceglie i romani come tribù deve “sfornare” imperiani per tutta la durata del server. Ottimi per i raid e per abbattere le difese avversarie; per gli attacchi più importanti consiglio di accompagnarli sempre da un po di cavalleria romana, in rapporto 5 : 1 = imperiani : cavallerie romane (ad esempio 500 imperiani e 100 cavallerie romane).

Legionario a cavalloLegionario a cavallo: la spia dei romani, molto veloce (perché a cavallo) e abile a scovare le risorse e le truppe nemiche.
Se nel villaggio spiato non sono presenti Esploratori o altri Legionari a Cavallo il nemico non riuscirà a vedere le tue truppe di spionaggio e,quindi, non saprà di essere stato spiato.

Imperiano a cavalloImperiano a cavallo: ottimi raider, le truppe più veloci a disposizione dei romani; un grosso pericolo per i nemici impreparati.
Buoni in attacco ma discreti anche in difesa, sopratutto contro la fanteria.
Personalmente, però, una volta ricercata la cavalleria romana, non ne faccio più uso.

Cavalleria romanaCavalleria romana: il motivo principale per cui scelgo i romani per giocare a Travian. Praticamente rappresentano la truppa più forte del gioco; devastanti in attacco, ottimi anche come difensori. Costano parecchio e ci vuole tempo per addestrarli, ma la loro potenza ripaga in pieno il loro costo. L’unico vero neo è che consumano parecchio grano.

Ariete da sfondamentoAriete da sfondamento: utilizzato principalmente per abbattere le mura nemiche; lo consiglio, però, anche negli attacchi che prevedono parecchie truppe, infatti, sono un ottimo supporto alla fanteria ed alla cavalleria ed aiutano a ridurre i danni causati dalle truppe difensive.
Sconsiglio l’utilizzo nei raid.

CatapultaCatapulta: utilizzata per abbattere le strutture dei villaggi nemici, non abusate troppo di quest’arma per non rischiare di farvi troppi nemici attorno a voi. Utilissima per “piegare” ai vostri piedi un nemico acerrimo. Più la Caserma è evoluta più sarà evoluta la pratica nell’utilizzo delle catapulte, e permetterà di utilizzare la catapulta con maggiore precisione. Con la caserma al livello 10 è possibile distruggere qualsiasi costruzione, ad eccezione del deposito segreto.

SenatoreSenatore: truppa fondamentale per la conquista dei villaggi.
E’ il capo della tribù dei Romani e può portare le truppe al combattimento per la conquista di un villaggio; succesivamente tratterà con il villaggio attaccato, finché questo diventerà di tua proprietà.

Decurione romaniDecurione: cittadini di grandi capacità.
Dopo lunghi addestramenti sono capaci di portare il tuo onore nei nuovi villaggi, truppa indispensabile per fondare nuovi vilaggi; per fondare un nuovo villaggio sono necessari 3 Decurioni.

Le truppe dei Teutoni

CombattenteCombattente: la truppa più economica del gioco, ed anche la più rapida da addestrare.
Nonostante questo, i combattenti sono dei buoni rider da utilizzare sopratutto all’inizio del gioco; i raid, infatti, rappresentano la principale fonte di sviluppo per i Teutoni.
Praticamente inutili in difesa.

LanciereLanciere: truppa adatta a difendere il proprio villaggio, sopratutto contro gli attacchi di cavalleria.
Da non utilizzare assolutamente in attacchi, viste le loro prestazioni estremamente scarsa in fase offensiva.

Combattente con ascia

Combattente con ascia: la truppa di fanteria più forte dei Teutoni.
Non è un granché in difesa, ma è fondamentale per gli attacchi dei Teutoni.
Il suo costo è abbastanza elevato, rispetto alle altre unità di fanteria teutoniche, ma il suo valore in attacco lo ripaga completamente.

EsploratoreEsploratore: unità di spionaggio Teutonica; abile a nascondersi e camuffarsi, è capace di spiare risorse, unità e costruzioni presenti in un villaggio.
Se nel villaggio spiato non sono presenti Esploratori o Legionari a cavallo il nemico non riuscirà a vedere le tue truppe di spionaggio (quindi non saprà di essere stato spiato).

PaladinoPaladino: questa è l’unità difensiva più forte della tribù dei Teutoni.
Fortissima in difesa contro gli attacchi di fanteria; molto difficile superarla. Sono utili anche in attacco ma solo per raiddare risorse; io consiglio di usarli per i raid “sicuri” e cioè in quei villaggi che siamo certi di trovare sguarniti.
Sono abbastanza lenti rispetto alle altre unità di cavalleria di Travian.

Cavalleria teutonicaCavalleria teutonica: l’unità teutonica più forte in attacco, formidabile guerriero, capace di contrastare il nemico in difesa, come anche attaccarlo in vari modi.
Di conseguenza i costi d’addestramento e mantenimento sono elevati. Affiancati ai combattenti con ascia, portano terrore nei villaggi nemici.

ArieteAriete: utilizzato principalmente per abbattere le mura nemiche; lo consiglio, però, anche negli attacchi che prevedono parecchie truppe, infatti, sono un ottimo supporto alla fanteria ed alla cavalleria ed aiutano a ridurre i danni causati dalle truppe difensive.
Sconsiglio l’utilizzo nei raid.

CatapultaCatapulta: utilizzata per abbattere le strutture dei villaggi nemici, non abusate troppo di quest’arma per non rischiare di farvi troppi nemici attorno a voi. Utilissima per “piegare” ai vostri piedi un nemico acerrimo. Più la Caserma è evoluta più sarà evoluta la pratica nell’utilizzo delle catapulte, e permetterà di utilizzare la catapulta con maggiore precisione. Con la caserma al livello 10 è possibile distruggere qualsiasi costruzione, ad eccezione del deposito segreto.

ComandanteComandante: truppa fondamentale per la conquista dei villaggi.
E’ il capo della tribù dei Teutoni e può portare le truppe al combattimento per la conquista di un villaggio; successivamente tratterà con il villaggio attaccato, finché questo diventerà di tua proprietà.

DecurioneDecurione: cittadini di grandi capacità.
Dopo lunghi addestramenti sono capaci di portare il tuo onore nei nuovi villaggi, truppa indispensabile per fondare nuovi villaggi; per fondare un nuovo villaggio sono necessari 3 Decurioni.

Le truppe dei Galli

LanciereLanciere: truppa poco costosa e veloce da addestrare.
Debole negli attacchi ma la migliore unità difensiva di fanteria di tutto Travian; buono per difendere dagli attacchi di fanteria ed ottimo contro la cavalleria.
Sconsiglio vivamente il suo utilizzo in attacco.

Combattente con spada

Combattente con spada: unità di fanteria votata all’attacco.
Debole in difesa, per questo motivo conviene non lasciare combattenti con spada nei villaggi indifesi.
Come potenza di attacco non arriva a quella degli Imperiani ma è comunque leggermente più forte dei combattenti con ascia dei Teutoni.

EsploratoreEsploratore: unità di spionaggio Gallica; abile a nascondersi e camuffarsi, è capace di spiare risorse, unità e costruzioni presenti in un villaggio.
Se nel villaggio spiato non sono presenti Esploratori o Legionari a cavallo il nemico non riuscirà a vedere le tue truppe di spionaggio (quindi non saprà di essere stato spiato).

Cavalleria gallicaCavalleria gallica: potente unità a cavallo.
Velocissimi e con la capacità di trasportare parecchie risorse; per questo motivo sono, a mio avviso, i migliori raiders di tutto il gioco. Molto utile per chi vuole usare i Galli per un gioco votato all’attacco.
Abbastanza deboli in difesa, sopratutto contro le unità di fanteria.

Cavalleria di difesaCavalleria di difesa: l’unità di difesa più forte di tutto Travian in assoluto.
Devastanti contro gli attacchi di fanteria, discretamente forti anche contro gli attacchi di cavalleria. I suoi costi ed i tempi di addestramento sono più alti rispetto alla media delle altre truppe difensive.
Praticamente inutili in attacco.

Cavalleria avanzataCavalleria avanzata: l’unità d’élite Gallica.
Molto forte in attacco, ma devastante anche in difesa contro gli attacchi di cavalleria.
I tempi ed i costi di addestramento sono molto alti, ed anche il suo mantenimento è molto costoso.

ArieteAriete: utilizzato principalmente per abbattere le mura nemiche; lo consiglio, però, anche negli attacchi che prevedono parecchie truppe, infatti, sono un ottimo supporto alla fanteria ed alla cavalleria ed aiutano a ridurre i danni causati dalle truppe difensive.
Sconsiglio l’utilizzo nei raid.

CatapultaCatapulta: utilizzata per abbattere le strutture dei villaggi nemici, non abusate troppo di quest’arma per non rischiare di farvi troppi nemici attorno a voi. Utilissima per “piegare” ai vostri piedi un nemico acerrimo. Più la Caserma è evoluta più sarà evoluta la pratica nell’utilizzo delle catapulte, e permetterà di utilizzare la catapulta con maggiore precisione. Con la caserma al livello 10 è possibile distruggere qualsiasi costruzione, ad eccezione del deposito segreto.

Capo tribùCapo Tribù: truppa fondamentale per la conquista dei villaggi.
Il Capo Tribù è a tutti gli effetti il capo dei Galli e può portare le truppe al combattimento per la conquista di un villaggio; successivamente tratterà con il villaggio attaccato, finché questo diventerà di tua proprietà.

DecurioneDecurione: cittadini di grandi capacità.
Dopo lunghi addestramenti sono capaci di portare il tuo onore nei nuovi villaggi, truppa indispensabile per fondare nuovi villaggi; per fondare un nuovo villaggio sono necessari 3 Decurioni.

Le infrastrutture di Travian

Come detto in precedenza, all’inizio devi concentrarti sulle risorse. Solo successivamente, avrai la possibilità di costruire molte infrastrutture avanzate che potrai trovare cliccando su uno slot libero nel villaggio.

Nel villaggio hai numerosi slot per le infrastrutture, che possono essere occupati solamente da un edificio alla volta; di norma puoi usare gli slot per tutte le infrastrutture ad eccezione della caserma e della murata che hanno degli slot appositi.

Tutti le infrastrutture, ad eccezione del deposito segreto, del magazzino e del granaio, possono essere costruiti una sola volta per villaggio.

Le infrastrutture di Travian sono impiegate per vari utilizzi: politico, economico o militare. Fai attenzione a soddisfare tutti i prerequisiti prima di costruire; questi prerequisiti li puoi trovare nell’albero delle costruzioni che, per comodità, ti riporto qui affianco (cliccaci sopra per ingrandirlo).

Puoi annullare l’ordine cliccando sulla X rossa (Cancel) ma fai attenzione, perché con la X rossa non avrai il risarcimento totale dopo l’annullamento della costruzione!

Aggiornamento del 13 Novembre 2010: Travian, modifica traduzioni truppe e costruzioni.

Conclusioni

Ovviamente questi sono solo dei consigli dati da un giocatore con più di tre anni di Travian alle spalle; è ovvio che tutte le scelte le dovrai prendere tu volta per volta seguendo il tuo istinto ed un po di buon senso. Col passare del tempo imparerai ad essere “autosufficiente” ed a valutare da solo il da farsi; probabilmente al primo tentativo verrai un po martoriato dai tuoi vicini più esperti (ma non è detto, io al mio primo server sono stato fortunato e sono riuscito a raggiungere ottimi risultati), ma non devi demordere, puoi cancellare il tuo account e ricreare uno nuovo in qualsiasi momento. Chiuso un server se ne può iniziare un altro.

Per qualsiasi altro dubbio, vi rimando all’help in italiano di Travian.

Travian porta dipendenza

Un ultimo consiglio: Travian è solo un gioco e, quindi, va vissuto con leggerezza. Non devi prenderla come la vita reale e, se dovessi perdere un villaggio o l’intero esercito, non disperare: sono solo numeretti scritti su un monitor, la vita reale è tutta un’altra cosa. Si lo so, per te che ti stai avvicinando solo ora a questo gioco queste mie parole ti suoneranno strane ma, lascia passare un paio di mesi di gioco e capirai da solo: se non affrontato come si deve, Travian è un gioco che porta dipendenza!

Con questo non voglio distoglierti dall’idea di giocare a Travian, ma voglio soltanto metterti in guardia: il gioco è molto bello e divertente e vale la pena di giocarci, senza però, farsi sopraffare. Un gioco è sempre e solo un gioco!

Detto questo, non mi resta che augurarti buon Travian!


Autore: Gianluca

Sono l'autore di questo blog, appassionato di informatica fin da piccolo, attualmente mi occupo di web design e web marketing. Oltre agli interessi prettamente lavorativi comunque legati al web, ho deciso di condividere online anche altre mie passioni, e quindi di pubblicare su questo blog tante novità, trucchi, informazioni utili, guide e recensioni su prodotti informatici hardware e software, la fotografia digitale, i videogiochi, gli smartphone e tutto ciò che riguarda le nuove tenologie più in generale.


2 commenti

  • Barbara il 24 febbraio 2010 scrive:

    Bellissima guida, davvero ben fatta e sopratutto molto utile per un principiante di Travian. Bellissima anche la foto finale. :-)


    Rispondi

    • Gianluca il 20 dicembre 2011 scrive:

      Grazie Barbara, sono felice che ti siano piaciute, sia la guida che la foto. ;)


      Rispondi

Rispondi